Lascito UNICEF, il testamento solidale a favore dei bambini più poveri

Lascito UNICEF, il testamento solidale a favore dei bambini più poveri
LASCITO UNICEF, IL TESTAMENTO SOLIDALE

Nessuno sa cosa ci sia dopo la morte, né quanto si rimarrà su questa terra. Ciò che possiamo fare è vivere il meglio che possiamo e cercare di lasciare un segno, anche piccolo, che possa fare la differenza. È questo il messaggio a cui si appella la nuova campagna di lascito UNICEF.

Il lascito UNICEF è la nuova iniziativa, un atto d'amore nei confronti dei bambini più poveri che si trasforma in cure, alimenti terapeutici, istruzione, scuole e interventi salvavita.

Il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia è la principale organizzazione mondiale, da 70 anni impegnata a salvare la vita di tutti i bambini e bambine in 190 Paesi, affermando il diritto di crescere in salute, ricevere un’istruzione, essere protetti da violenze e abusi, partecipare in maniera attiva nella propria comunità.

L’UNICEF non riceve fondi dalle Nazioni Unite, ma si sostiene esclusivamente con l’aiuto dei suoi donatori.

Il lascito UNICEF è la nuova iniziativa, un atto d'amore nei confronti dei bambini più poveri che si trasforma in cure, alimenti terapeutici, istruzione, scuole e interventi salvavita.
IL TESTAMENTO SOLIDALE

Il lascito UNICEF è la nuova iniziativa, un atto d’amore nei confronti dei bambini più poveri che si trasforma in cure, alimenti terapeutici, istruzione, scuole e interventi salvavita. Un lascito testamentario è dunque una fonte di risorse molto importante.

Il testamento può essere sottoscritto in qualsiasi momento e può riguardare anche solo il lascito UNICEF, che comprende somme di denaro, titoli, azioni, beni mobili o immobili, l’intero patrimonio o una polizza assicurativa.

LA STORIA DI LEANDRO (unicef.it/storie)

“Una scuola perfetta per me è una scuola con le finestre che si chiudono, una porta, dei banchi e l’energia elettrica. Metterei anche un vaso di fiori nella mia aula e dei giochi all’aperto.”

Il lascito UNICEF è la nuova iniziativa, un atto d'amore nei confronti dei bambini più poveri che si trasforma in cure, alimenti terapeutici, istruzione, scuole e interventi salvavita.

Leandro, 8 anni, ci descrive la sua scuola ideale.

Dopo la guerra che ha distrutto il suo villaggio in Angola, Leandro e i suoi compagni hanno continuato a fare lezione tra le rovine, tutti insieme nell’unica classe rimasta agibile.

Oggi però è un giorno di festa. La nuova scuola è stata inaugurata ed è proprio come Leandro l’aveva immaginata: 4 aule, un giardino e maestri ben preparati. Ora Leandro comincerà a studiare nella sua nuova scuola, e con lui altri 600 bambini.

Il lascito UNICEF è la nuova iniziativa, un atto d'amore nei confronti dei bambini più poveri che si trasforma in cure, alimenti terapeutici, istruzione, scuole e interventi salvavita.

Gli incubi della guerra hanno lasciato spazio al sogno di un futuro migliore. La scuola di Leandro è stata costruita nel 2006, utilizzando i fondi raccolti grazie a un lascito UNICEF. È una delle 11 scuole finanziate dai donatori italiani in Angola, uno dei paesi coinvolti nel progetto “Scuole per l’Africa”.

Il lascito UNICEF è la nuova iniziativa, un atto d'amore nei confronti dei bambini più poveri che si trasforma in cure, alimenti terapeutici, istruzione, scuole e interventi salvavita.

Il lascito UNICEF è la nuova iniziativa, un atto d'amore nei confronti dei bambini più poveri che si trasforma in cure, alimenti terapeutici, istruzione, scuole e interventi salvavita.

Il lascito UNICEF è la nuova iniziativa, un atto d'amore nei confronti dei bambini più poveri che si trasforma in cure, alimenti terapeutici, istruzione, scuole e interventi salvavita.

 

 

 

Fall Winter


Buzzoole

Ilaria Icardi
Pazza sognatrice che ama la vita, la moda, il cibo, i viaggi e lo show business. Benvenuti nel mio (caotico) mondo ;) | I'm a crazy dreamer, in love with fashion, life, travels, food and show biz. Welcome to my (cahotic) world ;) Google+

You May Also Like

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.